XFactor, Simona Ventura infuriata:”Freeboys vittime di campagna denigratoria”

Sono molto legata ai FreeBoys perché, secondo me, sono vittime di una campagna denigratoria da prima che iniziassero questo programma. Boyband non è una parolaccia: si, FreeBoys sono una boyband italiana“, Simona Ventura difende il suo gruppo a “XFactor” o Freeboys, che tanto hanno fatto discutere nell’ultima puntata-

FreeBoys, Simona, Ventura, XFactor, campagna, denigratoria

Venite con un gap negativo non per colpa vostra, capito? – si è rivolto durante la prima puntat livve, come riporta “Davidemaggio” – Con dei pregiudizi che, veramente, mi fanno vomitare.

 Che il bel visino è il bimbominchia… Cioè, ragazzi, ma non è così! […] Avreste cantato qualunque pezzo, anche, non so, la lirica… era One Direction […] Reagite, eh! Reagite con grande grinta.

 L’importante è fare di tutto per provarci. Per provare a cambiare questo stato di cose, perché tanti, invece, hanno cambiato idea dopo che vi han sentito, per dire, cantare il cavallo di battaglia o ‘Grazie perché’

Musica: trionfale show Mengoni a festival Hit Week a Los Angeles

 mengoni2.jpgTrionfale chiusura di Marco Mengoni all’Hit Week di Los Angeles, il piu’ importante festival al mondo dedicato alla musica italiana.

 Nella storia del prestigioso evento che negli anni ha visto alternarsi artisti come U2, Cristina Aguilera, Linkin Park, Police e molti altri, e’ la prima volta di un italiano invitato nelle serate finali.

Lunedi’ e ieri Mengoni ha cantato davanti al gotha dell’industria musicale mondiale riunita in questi giorni nella citta’ californiana per il Billboard Film & Tv Music Conference.-

 A quasi due mesi dalla sua partenza e dopo aver viaggiato per le citta’ di Miami, New

York e Toronto con la musica di Franco Battiato, Nicola Conte, Erica Mou, Musica Nuda e Canzoniere Grecanico Salentino, per il gran finale Hit Week e’ tornato nella metropoli californiana che nella due giorni ha visto protagonista l’intero sistema musicale italiano con il presidente della Fimi Enzo Mazza che ha presentato ad una platea internazionale l’industria musicale nostrana e ‘The italian music hub’, la nuova struttura sperimentale di promozione della musica italiana che avra’ sede proprio a Los Angeles e che vedra’ insieme, per la prima volta, l’intera filiera musicale del Belpaese (istituzioni, industria, autori, editori, discografici, live) unita per la diffusione di una delle punta di diamante dell’Italia.

 L’Italian music hub verra’ presentato alla stampa italiana nel corso del prossimo Medimex in programma a Bari dal 6 all’8 dicembre prossimi. “Partita proprio da Los Angeles, in cinque anni Hit Week, grazie ad un supporto continuo e costante delle istituzioni, dell’industria e di numerosi partner commerciali – racconta Francesco Del Maro, fondatore di Hit Week e coordinatore dell’Italian music hub – sta riuscendo nel suo intento di far conoscere la musica italiana negli Stati Uniti e nel mondo grazie anche alle recenti tappe in Brasile ed in Cina.

 Questa azione ha avuto risultati che sono andati al di la’ di ogni piu’ rosea aspettativa e hanno portato la musica italiana a crescere negli Stati Uniti: lo dimostra il crescente numero di artisti italiani che hanno scelto nel 2013 gli Stati Uniti come tappa dei loro tour e che ha avuto ripercussioni sulla commercializzazione del catalogo ormai presente senza limiti, anche negli Stati Uniti, su tutte le maggiori piattaforme (iTunes, Amazon, Spotify, Pandora, etc…).

 Con l’Italian music hub, invece, si passa al next level: un’azione coordinata e continua di promozione, commercializzazione e distribuzione a supporto della musica italiana in tutte le sue forme per cogliere le opportunita’ di un mercato senza limite geografici che e’ disponibile a riconoscere spazio e valore al repertorio musicale italiano”

 Hit Week e’ prodotto da Music Experience Roma srl e da Mela Inc Los Angeles e realizzato grazie a Federazione dell’industria musicale italiana, Ice-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, ministero dello Sviluppo economico, Puglia Sounds & Puglia Promozione, Agenzia nazionale per i giovani.

Stevie Wonder lancerà nuovo album dopo otto annni silenzio

Stevie Wonder.jpgDopo otto anni di silenzio, Stevie Wonder lancerà un nuovo album. Anzi, nel 2014 sono due quelli previsti e forse ce ne sarà persino un terzo. Lo riporta il Guardian.

Il leggendario cantante americano, 63 anni, ha confermato rumor che circolavano da inizio anno dicendo che sta registrando le canzoni per i dischi “When the World Began” e “Ten Billion Hearts” in collaborazione con il produttore David Foster.

Il nuovo materiale musicale, ha spiegato l’artista soul, sarà influenzato dall’hip-hop. “Ascolto molto rap e sono ispirato da esso.

 Voglio usarlo in modo diverso per diffondere il messaggio”, ha dichiarato Wonder.

l musicista, che l’anno scorso ha divorziato, ha aggiunto che gli album sono ispirati “ai miei figli, alla mia famiglia, al cambiamento, alla crescita, al dolore”.

 Wonder conta di tenere fede alla promessa fatta alla madre Lula Mae Hardaway, deceduta nel 2006, di registrare un album gospel in sua memoria. “Abbiamo intenzione di fare del gospel tradizionale ma sto pensando di fare una canzone gospel in arabo”.

Ieri il sito di Rolling Stone ha riportato che Wonder canterà per la prima volta in assoluto tutto l’album storico del 1976 “Songs in the Key of Life”. L’appuntamento è per il concerto annuale di beneficenza House Full of Toys a Los Angeles, in California, in calendario il 21 dicembre.

Gossip, Shakira protagonista anche ai Mondiali brasiliani video

Shakira.jpgLa bellissima cantante colombiana, compagna del difensore del Barcellona Pique’, pronta ad incantare nuovamente il pubblico di tutto il mondo

Dopo essere stata protagonista nel 2006 in Germania e nel 2010 in Sudafrica, Shakira è pronta a dare spettacolo anche durante i prossimi Mondiali di calcio che si terranno in Brasile la prossima estate.

Mohammed Assaf – vincitore del talent ‘Arab Idol’ – ha infatti svelato che canterà con la bellissima compagna di Gerard Piqué, durante la manifestazione iridata. L’idea di invitare i due e farli cantare insieme, è ovviamente del presidente della Fifa, Joseph Blatter. Tuttavia, manca ancora la conferma ufficiale, ma se vale il detto ‘non c’è due senza tre’, dopo ‘Hips don’t lie’ e ‘Waka Waka’, la star colombiana vorrà di certo regalare un altro tormentone ai suoi fan sparsi in tutto il mondo.

I fratelli Jonas Brothers, annunciano la scissione a People: “Profonda spaccatura”

fratelli, Jonas Brothers, annunciano,  scissione Quando giorni fa avevano annullato il tour per una “profonda spaccatura” i fan avevano intuito che per i Jonas Brothers non era un momento facile.

 Adesso arriva la notizia ufficiale: la band si è sciolta. A “People”, infatti, Kevin Jonas ha confessato: “Per il momento è finita”.

 Che fa intuire una sorta di pausa di riflessione, come sottolinea Nick: “Non so se per sempre, è molto difficile da dire, ma di certo abbiamo chiuso un capitolo”.

E’ stata una decisione unanime”, evidenzia Joe. I fratelli da tempo maturavano questa decisione, che è arrivata il 3 ottobre, quando si sono incontrati.

“Mi sentivo in trappola, avevo bisogno di condividere il cuore con i miei fratelli”, ha aggiunto. Insomma, per ora la band tanto amata dalle ragazze si scioglie. Ma non è detto che sia per sempre.

Adriano Celentano torna su Canale 5

Uno spot misterioso per rilanciare lo show di successo “Rock Economy.

Adriano celentano , Rock Economy In questi giorni sia su Canale 5 che sul Web circola un misterioso spot che vede protagonista Adriano Celentano.

 Sullo sfondo di una Verona cupa e affascinante, campeggia la scritta “Adriano Celentano – Prossimamente”.

 A dicembre sulla rete ammiraglia Mediaset verranno riproposte le sequenze dello show boom di ascolti “Rock Economy” con backstage e immagini mai viste.

Lo show di Celentano in onda in diretta dall’Arena di Verona è stato un vero e proprio successo targato Canale 5. Nella seconda puntata ha addirittura raccolto 9 milioni e 338mila spettatori per uno share del 30.74% salito al 32.70% nella seconda parte.

 Meno spettatori (8 milioni e 653mila) ma picco di share (38.54%) per la terza parte. Il concerto ha toccato picchi del 43% di share. La media ponderata dell’intero programma è stata di 9.112.000 spettatori con il 32.8% di share, contro gli 8.918.000 con il 31.8% della serata precedente.

 Non resta che aspettare i prossimi giorni per scoprire quali spot il cantante proporrà sempre su Canale 5 per svelare i segreti di quello che vedremo a dicembre

Musica: Zucchero in radio con il singolo inedito ‘Quale senso abbiamo noi’

Zucchero , radio, singolo, inedito, 'Quale senso abbiamo noi'Torna Zucchero con un doppio album live e un dvd, ‘Una Rosa Blanca’, contenente la registrazione audio e video del suo concerto tenutosi all’Havana, l’8 dicembre 2012.

‘Una Rosa Blanca’ sarà pubblicato da Universal Music il prossimo 3 dicembre. L’album sarà anticipato dal singolo inedito .

‘Quale senso abbiamo noi’, dall’1 novembre in tutte le radio e contemporaneamente in vendita su iTunes.

Il brano, prodotto da Zucchero e Don Was, è stato registrato, nell’agosto 2012, all’Havana, durante la preparazione dell’album ‘La Sesion Cubana’, disco multi platino.

 “La canzone doveva far parte del suddetto album, ma il testo non era pronto a quel tempo -racconta Zucchero- e’ stato completato insieme a Tricarico solo più tardi. Quanta gente dice di sapere la verità, il senso della vita, dove andare e cosa fare.

 Politici, manager, donne e uomini saccenti , la chiesa, certi faccendieri che vorrebbero occuparsi delle tue faccende promettendoti il cielo. Sempre apparentemente così sicuri di quel che dicono nella loro folle lucidità! Io la lucidità me la metto qua!!!”.

La musica di Britney Spears spaventa i pirati VIDEO

Britney Spears.jpgIl rimedio creativo di un capitano donna inglese: “Basta che sentano l’intro di ‘Oops I did it again’ e si allontanano subito”. Il motivo? “I pirati somali disprezzano la cultura occidentale

Non gli arpioni, non i fucili, non i marine. Per spaventare i pirati somali basta il ritornello di una canzone pop, a patto che sia di Britney Spears.

 Lo dice un capitano di un mercantile inglese, che l’ha sperimentato: i pirati odiano la cultura occidentale e quindi anche Britney Spears, che ne è un simbolo.

 

 

“Oops I did it again” come deterrente
 Le hit più famose della popstar, racconta il capitano donna di un mercantile, Rachel Owens vengono sparate a tutto volume dalla nave.

 Il rimedio è usato subito dopo gli spari di avvertimento, comunque con le casse rivolte verso l’acqua per non disturbare l’equipaggio. “Appena ne sentono la melodia, i pirati scappano più veloce che possono”. Owens è alla guida di fregate mercantili; in passato ha condotto anche navi turistiche.

Meglio Spears. “Justin Bieber? Contro la convenzione di Ginevra”
Owens non è la sola a usare il rimedio creativo. Ci avevano già pensato gli americani, come ha raccontato al Mirror Steven Jones, dell’associazione di sicurezza per l’industria marittima.

 La tattica veniva usata durante scontri o manifestazioni violente e ora è applicata anche contro la pirateria. “Immagino che usare la musica di Justin Bieber sarebbe contro la convenzione di Ginevra”, scherza Jones.

La pirateria nell’oceano indiano
La costa orientale africana è uno dei punti più pericolosi per le navi, spesso attaccate da pirati con l’obiettivo di ottenere riscatti milionari. Solo nel 2011, ci sono stati 176 assalti al largo del corno d’Africa.

Raphael Gualazzi rilegge “Svalutation” di Adriano Celentano

La cover è contenuta nel nuovo Ep  Rainbows.

rapler cele.jpgRaphael Gualazzi rilegge “Svalutation” di Adriano Celentano. Il brano-simbolo degli anni 70.

Ripreso dal musicista in una cover contenuta nel suo nuovo Ep “Rainbows”.

 L’nflazione, la crisi politica e malcostume urbano sono i contenuti del brano di Celentano ancora attuali.

 Gualazzi resta fedele alla ritmica del brano, aggiungendo un finale strumentale in synth che cresce fino alla chiusura.

Oltre a “Svalutation”, l’Ep – disponibile in digitale dal 29 ottobre –  contiene anche “Rainbows”, il brano sigla del programma condotto da Fabio Fazio “Che tempo che fa” che dà il titolo all’album digitale, l’inedito “Legba” e, ‘giocando’ ancora con la musica degli anni passati, “Il Mare”, cover in italiano di “La Mer”, classico di uno dei grandi chansonnier della musica popolare francese, Charles Trénet.

 Il brano del 1946, vuole essere un omaggio alla Francia, terra che da sempre ha accolto l’artista di Urbino con grande entusiasmo e che vedrà anche l’uscita dell’ep in versione sia fisica che digitale. Gualazzi prosegue il suo tour. In Italia sarà il 4 novembre a Bari, il 6 novembre a Trieste, il 15 novembre a Roma, il 16 novembre a Bergamo e il 3 dicembre a Milano.

Avril Lavigne: “Ora canto l’amore”

Avril Lavigne, "Ora canto l'amore, album,5 novembre  La cantante parla dell’ultimo album omonimo in uscita il 5 novembre al magazine “Glamoholic”.

La voglia di stupire e provocare non è passata, ma Avril Lavigne fa sapere che è maturata.

 Il 5 novembre esce il nuovo album omonimo, in cui duetta con Marilyn Manson, e la cantante giura che sarà una vera sorpresa.

 Un lavoro importante in cui si mescolano le anime pop, rock e dark. Ma in cui ci sarà molto spazio per l’amore.

 Perché – come confessa al magazine “Glamoholic” – è il frutto della collaborazione con il marito Chad Kroeger.

Con il marito l’amore è sbocciato lavorando proprio a questo album: “E’ stato fantastico lavorare fianco a fianco con qualcuno che ami. La scelta di duettare in ‘Let me go’ è stata naturale. Avere lui nella canzone è qualcosa che mi resterà sempre cara.

 Abbiamo in realtà scritto insieme molte canzoni dell’album. Siamo entrambe canadesi quindi abbiamo esperienze e valori simili. Ci siamo intesi all’istante diventando grandi amici e abbiamo fin da subito iniziato a scrivere e a registrare”.

 Quanto alla collaborazione con Manson, per Avril è stata “un’esperienza davvero grandiosa”: “Ha davvero molto talento e la canzone ‘Bad Girl’ parla davvero da sola… è molto cattiva!”.

 Impossibile non parlare del video di “Rock N Roll” in cui la Lavigne bacia una donna: “E’ stata la prima volta, ed è stato molto divertente farlo con la ragazza che è nella fantasia di ogni ragazzo americano, Winnie Cooper (Danica McKellar, ndr)!”.