Ligabue, nuova data a Catania di ‘Mondovisione’

Mentre cresce l’attesa per “Mondovisione”, il nuovo album di inediti di LIgabue in uscita il 26 novembre, dopo Roma e Milano, raddoppia anche la data di Catania di “Mondovisione tour – stadi 2014”.

 Musica, Ligabue, nuova data a Catania,  'Mondovisione'

 

Due appuntamenti quindi nel capoluogo etneo, l’11 e il 12 giugno allo stadio Massimino. I biglietti per il concerto del 12 giugno a Catania saranno disponibili da giovedi’ 7 novembre, insieme a quelli per i concerti di Padova .

(12 luglio allo stadio Euganeo), Firenze (16 luglio allo stadio Artemio Franchi), Pescara (19 luglio allo stadio Adriatico) e Salerno (23 luglio allo stadio Arechi). Le modalita’ di acquisizione dei ticket sono le seguenti: dalle ore 11 di giovedi’ 7 fino alle ore 10 di sabato 9 novembre per i fan del Liga iscritti al barMario (barmario.ligabue.com); dalle ore 11 di sabato 9 novembre su www.ticketone.it, e dalle ore 15 di lunedi’ 11 novembre nei punti vendita e prevendite abituali (l’elenco dei punti vendita sul sito www.fepgroup.it).

 I biglietti per i concerti del 30 e 31 maggio a Roma, del 6 e 7 giugno a Milano, e dell’11 giugno a Catania, sono gia’ disponibili su www.ticketone.it e nei punti vendita e prevendite abituali. (AGI) .

Musica: da maggio Ligabue porta “Mondovisione” negli stadi

musica,ligabue,mondovisione,stadi Nel 2014 Ligabue tornera’ ad essere protagonista nei principali stadi italiani con “Mondovisione Tour – stadi 2014”, che debuttera’ il 30 maggio all’Olimpico di Roma, per poi proseguire il 6 giugno allo stadio San Siro di Milano e l’11 giugno al Massimino di Catania.

 

 Prodotto e organizzato da Riservarossa e F&P Group, “Mondovisione tour – stadi 2014”, che prende nome dal titolo dell’album di inediti in uscita il 26 novembre, arrivera’ a quasi 4 anni dall’ultimo tour di Liga negli stadi.

 I fan del Liga iscritti al barMario (barmario.ligabue.com) potranno acquistare i biglietti gia’ da domani alle 11 fino alle 10 di sabato 5 ottobre.

 E sempre sabato 5, a partire dalle 11 avranno inizio le prevendite online su www.ticketone.it, mentre da lunedi’ 7 alle ore 15 i biglietti saranno disponibili nei punti vendita e prevendite abituali. Il nuovo album arriva a oltre 3 anni da “Arrivederci, Mostro!”.

 Prodotto da Luciano Luisi, “Mondovisione” (Zoo Aperto/Warner Music) e’ stato anticipato dal primo singolo “Il sale della terra”, al 1ˆ posto della classifica dei brani piu’ trasmessi in radio (dati Earone) e ai vertici della classifica di iTunes. Sono gia’ oltre due milioni e mezzo le visualizzazioni su YouTube del video ufficiale del brano.

“‘Il sale della terra’ – dichiara Ligabue – parla di una crisi che non e’ solo economica, ma sociale e di comportamento. Ha a che fare con il bisogno di potere, con le conseguenze prodotte da chi vuole conquistare il potere a ogni costo e a ogni costo mantenerlo.

 E’ una crisi talmente drammatica che non sono riuscito a non raccontarla in una canzone: in genere non lo faccio”. Inoltre, e’ in libreria ‘La vita non e’ in rima (per quello che ne so)’, intervista a Ligabue sulle parole e i testi, curata da Giuseppe Antonelli. Il volume, edito da Laterza, contiene in anteprima i testi integrali dei brani del nuovo album.

“Il sale della terra” di Ligabue, testo

 “liga2.pngIl sale della terra”, primo singolo di Ligabue estratto dal nuovo album di inediti “Mondovisione” (in uscita il 26 novembre), si posiziona al vertice della classifica dei brani piu’ trasmessi in radio (secondo i dati Earone).

 Il brano, il cui video ufficiale ha superato quota 2,5milioni di visualizzazioni su YouTube, e’ anche ai vertici della classifica di iTunes.

 

 “Il sale della terra – afferma Ligabue – parla di una crisi che non e’ solo economica, ma sociale e di comportamento.

 Ha a che fare con il bisogno di potere, con le conseguenze prodotte da chi vuole conquistare il potere a ogni costo e a ogni costo mantenerlo.

 E’ una crisi talmente drammatica che non sono riuscito a non raccontarla in una canzone: in genere non lo faccio”.

TESTO: Il sale della terra.

Yeee yeee
Siamo la sorpresa dietro i vetri scuri;
Siamo la risata dentro il tunnel degli orrori;
Siamo la promessa che non costa niente;
Siamo la chiarezza che voleva molta gente.

Siamo il capitano che vi fa l’inchino;
Siamo la ragazza nel bel mezzo dell’inchino;
Siamo i trucchi nuovi per i maghi vecchi;
Siamo le ragazze nella sala degli specchi.

Siamo il culo sulla sedia, il dramma, la commedia,
il facile rimedio;
Siamo l’arroganza che non ha paura;
Siamo quelli a cui non devi chiedere fattura.

Siamo yeee yeee…il sale della terra!
Siamo yeee yeee…il sale della terra!

Siamo l’opinione sotto libro paga;
Siamo le riunioni qui nel retro di bottega;
Siamo le figure dietro le figure;
Siamo la vergogna che fingiamo di provare.

Siamo il culo sulla sedia, la farsa, la tragedia,
il forte sotto assedio;
Siamo la vittoria della tradizione;
Siamo furbi che più furbi di così si muore.

Siamo yeee yeee…il sale della terra!
Siamo yeee yeee…il sale della terra!

Siamo la freddezza che non ha paura;
Siamo quel tappeto steso sulla spazzatura;
Siamo la Montblanc con cui ti faccio fuori;
Siamo la risata dentro il tunnel degli orrori.

Siamo yeee yeee…il sale della terra!
Siamo yeee yeee…il sale della terra!

Siamo yeee yeee…il sale della terra
Siamo yeee yeee…il sale della terra!

yeee yeee…
yeee yeee!

Ligabue ‘Sotto Bombardamento’ testo e video

Da oggi è in rotazione radiofonica “Sotto bombardamento“, terzo singolo inedito estratto dal triplo cd live “Campovolo 2.011”. Luciano ha registrato la canzone in studio con La Banda.

Ligabue Sotto Bombardamento.jpg

Prodotto da Luciano Luisi e registrato in studio con La Banda, il brano è un extra di “Buon Compleanno Elvis”. Il video è stato diretto e prodotto dal regista Marco Salom

Testo ‘Sotto Bombardamento’ di Ligabue

Tieni giù la testa che
volano mig volano titoli
anche tu vedo che
ti senti nuda come me

Me che qui
più sento e
meno meno meno sento
Ci si sente profughi
sotto bombardamento!

Dicevi che il mondo va cambiato e intanto è lui che cambia te
dicevi che il mondo va capito è lui che non capisce te
non capisce te
non capisce te

Parla più piano che non ti sento
sotto sotto sotto sotto bombardamento
Chiudimi a chiave quando mi hai dentro
sotto sotto sotto sotto bombardamento oh oh
oh oh
oh oh oh oh
oh oh
oh oh
oh oh oh oh

Il fuoco si allarga spinto dal vento
sotto bombardamento!

Tieni giù la testa che
volano news sparano missili
Stiamo qui nel rifugio che
viveri ce n’è ce n’è
Ti diranno sempre che
uno vince e l’altro perde
ci sarà un antidoto
per questa overdose di merda

Dicevi che il mondo va cambiato e intanto è lui che cambia te
dicevi che il mondo va colpito e intanto lui colpisce te
lui colpisce te lui colpisce te

Parla più piano che non ti sento
sotto sotto sotto sotto bombardamento
Chiudimi a chiave quando mi hai dentro
sotto sotto sotto sotto bombardamento oh oh
oh oh
oh oh oh oh
oh oh
oh oh
oh oh oh oh

Il fuoco si allarga spinto dal vento
sotto bombardamento!

oh oh
oh oh oh oh
oh oh
oh oh
oh oh oh oh

Parla più piano che non ti sento
sotto sotto sotto sotto bombardamento
Chiudimi a chiave quando mi hai dentro
sotto bombardamento!

 

Ligabue ‘Ora e Allora’ testo e audio

Da lunedì 21 novembre sarà in radio ”Ora e Allora”, il nuovo singolo di Ligabue estratto dal triplo cd live ”Campovolo 2.011”, in uscita il giorno dopo, martedì 22 novembre.

LIGABUE_oraeallora_250.jpg

Il disco è la registrazione integrale del concerto di Campovolo e contiene 32 brani (oltre 150 minuti di musica), tra cui 3 inediti (extra di altri dischi): ”M’Abituerò” (prodotto da Corrado Rustici e registrato con i ClanDestino, brano extra di ”Sopravvissuti e Sopravviventi”), ”Sotto Bombardamento” (prodotto da Luciano Luisi e registrato con La Banda, brano extra di ”Buon Compleanno Elvis”) e ”Ora e Allora” (prodotto da Rustici e registrato con il gruppo attuale, brano extra di ”Arrivederci, Mostro!”)

Testo Ora e Allora
 
Un conto è volere
 vedere le stelle
 un conto è farsi guidare
 
Un conto saperle
 là in alto
 
Un conto è la rabbia
 che provi a 20 anni
 un conto è la rabbia a 40
 
Un conto che intanto non sembra cambiare mai niente
 
Sai che ..
 
Ora e allora…
 è ancora così
 a rubare l’amore
 che si fa rubare..
 
un conto è la mappa di tutti i locali
 un conto è dovere star fuori
 un conto è sentire…
 che riesci lasciarti dormire..
 
un conto è svegliarti e sentirti già stanco
 un conto è trovarla di fianco
 un conto è sentire che il fuoco non è ancora spento
 
Ora e Allora..
 e ancora così..
 a rubare l’amore…
 che si fa rubare…
 
Ora e Allora..
 e quando sarà..
 su una fune sottile
 con il proprio stile
 
Un conto è la vita che imposta il suo gioco
 un conto è averlo capito
 un conto è ripeterti spesso che sei fortuno
 
tanto…
 
Ora e allora…
 e ancora così
 a rubare l’amore
 che si fa rubare…
 
Ora e allora…
 e quando sarà…
 su una funa sottile
 con il proprio stile…

Ligabue ‘Il peso della valigia’ testo e video

‘Il peso della valigia’ è un brano musicale scritto ed interpretato da Luciano Ligabue, estratto come sesto singolo dall’album Arrivederci, mostro!.

ligabue-mostro.jpg

Il brano è stato prodotto da Corrado Rustici ed è stata resa disponibile per l’airplay radiofonico ed il download digitale il 17 giugno 2011. Il video ufficiale è stato rilasciato ad agosto 2011

Testo ‘Il Peso Della Valigia’ Ligabue – Arrivederci, Mostro! (2010)

Hai fatto tutta quella strada per arrivare fin qui
e ti è toccato partire bambina
con una piccola valigia di cartone
che hai cominciato a riempire

due foglie di quella radura che non c’era già più
rossetti finti ed un astuccio di gemme
e la valigia ha cominciato a pesare
dovevi ancora partire

e gli ochhi han preso il colore del cielo
a furia di guardarlo
e con quegli occhi ciò che vedevi
nessuno può saperlo

e sole pioggia neve tempesta
sulla valigia e nella tua testa
e gambe per andare
e bocca per baciare

Hai fatto tutta quella strada per arrivare fin qui
e ad ogni sosta c’era sempre qualcuno
e quasi sempre tu hai provato a parlare
ma nonsentiva nessuno

e ti sei data ti sei presa qualche cosa chissà
ma le parole che ti sono avanzate
sono finite tutte nella valigia
e li ci sono restate

e le tue gambe andavano sempre
sono sempre più adagio
e le tue braccia reggevano a stento
il peso della valigia

e sole pioggia neve tempesta
sulla valigia e nella tua testa
e gambe per andare
e bocca per baciare

sole pioggia neve tempesta
sui tuoi capelli su quello che hai visto
e braccia per tenere e fianchi per ballare

Hai fatto tutta quella strada per arrivare fin qui
ma adesso forse ti puoi riposare
un bagno caldo e qualcosa di fresco
da bere e da mangiare

ti apro io la valigia mentre tu resti li
e piano piano ti faccio vedere
c’erano solo quattro farfalle
un po’ più dure a morire

e sole pioggia neve tempesta
sulla valigia e nella tua testa
e gambe per andare
e bocca per baciare

sole pioggia neve tempesta
sui tuoi capelli su quello che hai visto
e braccia per tenere e fianchi per ballare

 

Ligabue ‘Il meglio deve ancora venire’ testo e video

“Il meglio deve ancora venire“, nuovo e quinto singolo estratto dall’album multiplatino di Ligabue, “ARRIVEDERCI, MOSTRO!”

ligabue-mostro.jpg

Il videoclip del nuovo singolo di LIGABUE è stato diretto e prodotto dal regista Marco Salom di Angelfilm per la fotografia di Marco Bassano.
 
Un video Rock, dinamico e dalle atmosfere cinematografiche, che si sviluppa in un’esplosione di luci e colori all’interno di una bellissima Barcellona notturna

Testo ‘Il meglio deve ancora venire’ di Luciano Ligabue

perché so vivere una sera per volta
io ti vengo a prendere perché dove
andiamo
non importa

ti voglio credere per come cammini
per le promesse che comunque mantieni

io ti voglio credere per quello che
chiedi
e che non chiedi

è una città piuttosto dura
dipende quanto puoi pagare
e tu che sai quali porte aprire
sembri sapere come va a finire

sei qui per dire
che il meglio deve ancora venire
il meglio deve ancora venire

ti voglio credere perché tu ci credi
perché sei dolce tanto quanto sei dura
io ti voglio credere perché sei sicura
di qualcosa

ti vengo a prendere e mi aspetto di
tutto
e non deve essere per forza perfetto
io ti vengo a prendere perché ciò che
è fatto adesso è fatto

e la città ci fa passare
ha altri problemi a cui pensare
e tu che sai bene dove andare
devi sapere come va a finire

sei qui per dire
mi devi dire
che il meglio deve ancora venire
il meglio deve ancora venire
il meglio deve ancora venire
il meglio deve ancora venire

c’è qualcosa fra te e la vita
che non ho ancora conosciuto
mentre ridi così facilmente

c’è qualcosa fra te e la vita
chissà quanto vi conoscete
mentre ridi mentre ridi

e la città risplende ancora
anche con poche luci fuori
e tu che non cambi direzione
sai di sicuro come va a finire

sei qui per dire
mi devi dire
il meglio deve ancora venire
il meglio deve ancora venire
il meglio deve ancora venire
il meglio deve ancora venire

 

Parte da Milano il ‘Ligabue, quasi acustico – Tour Teatri 2011’

Liga teatri.jpgParte da Milano il ‘Ligabue, quasi acustico – Tour Teatri 2011’: sabato 22 al Teatro degli Arcimboldi, domenica 23 al Teatro Dal Verme e lunedì 24 al Teatro Nazionale. Tutti sold out in prevendita.

Il tour si compone di 28 concerti nei principali teatri di 20 città con la particolarità che a Milano, Roma, Firenze, Torino e Napoli si terranno più concerti ma in teatri diversi della stessa città. “L’abbiamo chiamato ‘quasi acustico’ – racconta Ligabue nel suo diario di bordo su www.ligachannel.com – perché non ci saranno solo strumenti acustici ma anche una minima strumentazione ‘elettrico/elettronica’.

 Tanto per darvi un’idea percentuale credo che saremo sul 95% acustico e 5% elettrico/elettronico. Suoneremo, come abbiamo sempre fatto a teatro ‘da seduti’. Il che vorrà dire che le emozioni che speriamo di produrre saranno diverse da quelle che si provano in uno stadio o in un palazzetto”.

Ligabue e Shakira sono i vincitori delle classifiche di vendita del 2010

Sono Ligabue e Shakira i dominatori delle classifiche di vendita del 2010, rispettivamente negli album con ”Arrivederci Mostro” e nei singoli piu’ scaricati dal web con ”Waka Waka”.

waka%20waka-horz.jpg

Negli album domina la musica italiana con nove artisti su dieci tra i quali quattro nuovi talenti emergenti. Dopo Ligabue, la classifica vede Emma con ‘Oltre’, Biagio Antonacci con ‘Inaspettata’, Pierdavide Carone con ‘Una canzone pop’, Alessandra Amoroso con ‘Il mondo in un secondo’, Zucchero Fornaciari con ‘Chocabeck’, i Negramaro con ‘Casa 69’.

Dopo l’ottavo posto di Lady Gaga (‘The Fame Monster’), unica artista internazionale nei primi dieci, chiudono al nono e al decimo posto Marco Mengoni con ‘Re Matto’ e Vasco Rossi con ‘Tracks 2′, uscito nel 2009, confermando cosi’ un’annata fortissima per la musica italiana, sia tra gli artisti consolidati, sia tra i nuovi talenti, con quattro artisti apparsi sul mercato discografico per la prima volta in poco piu’ di un anno ed entrati in top ten.

Il disco e il tour piu’ visto dell’anno portano la firma di Ligabue

ligabue.jpg Un 2010 di successo sul fronte discografico e quello live confermato dai premi di iTunes. Il pubblico ha decretato ‘Arrivederci Mostro!’ Miglior Album dell’anno e ‘Un colpo all’anima’ Miglior Singolo dell’anno, entrambi i piu’ votati sulla piattaforma digitale.

Non solo: il Liga ha anche vinto il premio Best Show 2010 per il Miglior Tour assegnato dalla rivista Sound&Lite per il ‘Ligabue Stadi 2010’