Premio alla musica d’autore nel nome di Piero Ciampi

Tre premi per i giovani talenti. Il Premio Ciampi, oltre al recupero dell’opera del poeta e cantautore scomparso nel 1980, infatti ogni anno bandisce un concorso per valorizzare la musica d’autore e la creatività.

 Quest’anno il concorso nazionale è stato vinto da Antonio Maldestro, quello per la migliore cover di un brano di Ciampi se lo è aggiudicato Giulia Mazzoni (brano Quando il giorno tornerà), mentre il premio speciale è andato a Luigi Mariano.

Premio, musica, d'autore , Piero Ciampi

 Maldestro inoltre ha vinto anche la Targa Siae ed il Premio AFI. I tre hanno avuto i riconoscimenti nel pomeriggio prima di salire sul palco del Teatro Goldoni insieme agli altri musicisti in cartellone: Bobo Rondelli, Ginevra di Marco, il trio Carlone-Li Calzi-Righeira, Gatti Mezzi, Sinfonico Honolulu, Letti Sfatti, Sara Loreni e Paolo Jannacci.

Giulia Mazzoni  è toscana di Prato e ha già ottenuto molti consensi grazie al suo album Giocando con i bottoni: «So che non è facile conquistare il pubblico con il solo pianoforte e una musica che non è commerciale. Ma questo è il mio modo di esprimermi e l’affronto come una sfida, una missione.

 Sono una persona solare, ma quando scrivo i miei brani viene fuori tutto il mio mondo interiore. Quindi affido alle tonalità minori la caratterizzazione dei miei brani. Una sorta di ‘malinconica solarità’.» La sua formazione? «Classica, ma ascolto di tutto. Gli ultimi concerti a cui ho assistito erano di Chick Corea e Keith Jarrett. Di ogni autore tento di assimilare elementi utili allo sviluppo della mia musica».

Tra gli artisti sul palco anche Paolo Jannacci che nel 2004 era con il padre Enzo, l’anno in cui la manifestazione tornò al Teatro Goldoni dopo le stagioni alla Gran Guardia. «Mi ricordo — dice Jannacci — una bella sera, ma anche molto impegnativa.

 Volevamo avere il massimo rispetto per un personaggio come Piero Ciampi, così importante per la musica italiana. Mio padre Enzo era in gran forma e molto contento di salire sul palco a Livorno». Gli chiediamo come ha scelto il suo set: «Intanto ho voluto seguire la semplcità cone linea guida insieme al chitarrista Luca Meneghello.

 Soni tre brani: un mio strumentale di carattere jazz, Vincenzina e la fabbrica per ricordare mio padre, e I mulini dei ricordi di Michel Legrand. Una scelta precisa per ricordare come la musica francese sia stata molto importante per Piero Ciampi».

Gianni Ferrio, morto a 88 anni l’autore di “Parole parole” scritto per Mina

 È morto a 88 anni Gianni Ferrio, autore di canzoni portate al successo da Mina come “Parole parole” e “Non gioco più!, ma anche direttore d’orchestra, compositore e arrangiatore. Tra i suoi successi anche “Piccolissima serenata”, composta per Teddy Reno e “Meglio cosi” cantata da Johnny Dorelli.   VIDEO

gianni ferrio, morto, musica, compositore

Classe 1924, vicentino, Ferrio oltre alla lunga collaborazione con Mina, ha scritto musica per il cinema, (ben 120 colonne sonore, tra cui «Per un dollaro bucato» di Giorgio Ferroni del 1965), ma anche per la tv, in particolare con i varietà di Antonello Falqui.

 È stato direttore d’orchestra al festival di Sanremo ’59 e ’62 mentre nell’edizione del 2007 è stato anche autore di uno dei brani in gara, «Meglio così» cantato da Johnny Dorelli. Cordoglio su Twitter: «Grazie al maestro Gianni Ferrio – scrive ad esempio Giorgia – che tante note ci ha regalato spesso insieme all’immensa Mina».

Classifica musica italiana del 17 ottobre 2013: Vecchioni alle spalle di Alessandra Amoroso

vecchioni.jpgÈ Roberto Vecchioni la più alta nuova entrata della settimana nella classifica di musica italiana del 17 ottobre 2013: il professore, vincitore del Festival di Sanremo 2011, si piazza subito dietro Alessandra Amoroso conquistando il secondo posto con Io non appartengo più.

 La talentuosa cantante lanciata da Amici di Maria De Filippi resta dunque sul gradino più alto del podio con Amore Puro.

 Terza posizione per Luca Carboni, in discesa con Fisico & Politico dopo l’ottimo esordio di sette giorni fa. Stabili, invece, Jovanotti ed Emma, rispettivamente al quarto e settimo posto con Backup 1987-2012 e Schiena.

Altri cambiamenti in classifica riguardano i Modà, che hanno guadagnato ben quattro posizioni passando dalla nona alla quinta con Gioia, e Gianni Morandi, che invece è sceso dal podio perdendo tre posti con Bisogna Vivere.

 Continuano a sprofondare in classifica i Negrita, scivolati dalla quinta all’ottava posizione con Déjà Vu, la loro doppia raccolta di successi rivisitati in chiave semi-acustica.

 E mentre Marco Mengoni risale di una posizione con #Prontoacorrere a scapito di Max 20 di Max Pezzali, Fritz da Cat è già fuori dalla top ten insieme a tanti altri big della canzone italiana come Negramaro, Samuele Bersani ed Eros Ramazzotti.

Questa la classifica di musica italiana del 17 ottobre 2013 con i 10 album italiani più venduti secondo la top.

 ten degli album Fimi-GFk:

1. Alessandra Amoroso – Amore Puro (=)
2. Roberto Vecchioni – Io non appartengo più (NE)
3. Luca Carboni – Fisico & Politico (-1)
4. Jovanotti – Backup 1987-2012 (=)
5. Modà – Gioia (+4)
6. Gianni Morandi – Bisogna Vivere (-3)
7. Emma – Schiena (=)
8. Negrita – Déjà Vu (-3)
9. Marco Mengoni – #Prontoacorrere (+1)
10. Max Pezzali – Max 20 (-2)

Musica: Gavin DeGraw al quarto album, domani esce ‘Make a Move’

Gavin DeGraw.jpgUscirà domani ‘Make a Move’, il nuovo album di Gavin DeGraw. Il disco, il quarto del cantautore statunitense, è stato registrato in buona parte a Los Angeles e vedrà DeGraw nuovamente al fianco di due produttori multiplatino.

Butch Walker e Ryan Tedder, vincitore quest’ultimo di un Grammy e frontman dei ‘OneRepublic’, gruppo pop rock statunitense.

Nel 2011 Tedder aveva scritto insieme a Gavin DeGraw il singolo ‘Not Over You’, tratto dall’album di quest’ultimo (‘Sweeter’), che ha ottenuto il doppio disco di platino.

Tra le collaborazioni dell’album altri nomi noti come Busbee, Martin Johnson, Benny Blanco e Kevin Rudolf, che hanno lavorato con le più importanti popstar a livello internazionale, da Justin Timberlake a Avril Lavigne.

 L’album contiene undici tracce, tra le quali figura anche il singolo ‘Best I Ever Had’, già in rotazione radiofonica.

Gavin DeGraw ha esodito nel 2003 con l’album ‘Chariot’, che ha venduto oltre un milione di copie, raggiunto il traguardo del disco di platino e generato tre hit: i singoli ‘I Don’t Want To Be’, ‘Follow Through’ e ‘Chariot’.

 Nel 2008 il suo secondo disco, ‘Gavin DeGraw’, ha conquistato la Top 10 e debuttato al numero uno della classifica digitale.

 Nel settembre 2011 DeGraw ha pubblicato il suo terzo album da studio, intitolato ‘Sweeter’. Il primo singolo ‘Not Over You’ ha raggiunto il primo posto delle classifiche delle radio americane ed è stato certificato doppio disco di platino.

Musica: da maggio Ligabue porta “Mondovisione” negli stadi

musica,ligabue,mondovisione,stadi Nel 2014 Ligabue tornera’ ad essere protagonista nei principali stadi italiani con “Mondovisione Tour – stadi 2014”, che debuttera’ il 30 maggio all’Olimpico di Roma, per poi proseguire il 6 giugno allo stadio San Siro di Milano e l’11 giugno al Massimino di Catania.

 

 Prodotto e organizzato da Riservarossa e F&P Group, “Mondovisione tour – stadi 2014”, che prende nome dal titolo dell’album di inediti in uscita il 26 novembre, arrivera’ a quasi 4 anni dall’ultimo tour di Liga negli stadi.

 I fan del Liga iscritti al barMario (barmario.ligabue.com) potranno acquistare i biglietti gia’ da domani alle 11 fino alle 10 di sabato 5 ottobre.

 E sempre sabato 5, a partire dalle 11 avranno inizio le prevendite online su www.ticketone.it, mentre da lunedi’ 7 alle ore 15 i biglietti saranno disponibili nei punti vendita e prevendite abituali. Il nuovo album arriva a oltre 3 anni da “Arrivederci, Mostro!”.

 Prodotto da Luciano Luisi, “Mondovisione” (Zoo Aperto/Warner Music) e’ stato anticipato dal primo singolo “Il sale della terra”, al 1ˆ posto della classifica dei brani piu’ trasmessi in radio (dati Earone) e ai vertici della classifica di iTunes. Sono gia’ oltre due milioni e mezzo le visualizzazioni su YouTube del video ufficiale del brano.

“‘Il sale della terra’ – dichiara Ligabue – parla di una crisi che non e’ solo economica, ma sociale e di comportamento. Ha a che fare con il bisogno di potere, con le conseguenze prodotte da chi vuole conquistare il potere a ogni costo e a ogni costo mantenerlo.

 E’ una crisi talmente drammatica che non sono riuscito a non raccontarla in una canzone: in genere non lo faccio”. Inoltre, e’ in libreria ‘La vita non e’ in rima (per quello che ne so)’, intervista a Ligabue sulle parole e i testi, curata da Giuseppe Antonelli. Il volume, edito da Laterza, contiene in anteprima i testi integrali dei brani del nuovo album.

Sanremo 2013: Regolamento e serate

sanremo 2013,regolamento,musica,canzoneAl Festival parteciperanno 14 Campioni e 8 Giovani: ciascun Campione in gara proporrà due brani, dei quali nel corso delle prime serate il pubblico decreterà il migliore, che sarà quello con cui poi il cantante gareggerà effettivamente per la vittoria del Festival.

Prima Serata

Verranno eseguite, da parte di 7 dei 14 Campioni, due canzoni ciascuno: la votazione (50% televoto e 50% Giuria della Stampa del Festival) sceglierà la canzone che, tra le due, rimarrà in competizione. Verranno inoltre presentati gli 8 Giovani.

Seconda Serata

Verranno eseguite, da parte dei restanti 7 dei 14 Campioni, due canzoni ciascuno: la votazione (50% televoto e 50% Giuria della Stampa del Festival) sceglierà la canzone che, tra le due, rimarrà in competizione. Verranno inoltre eseguite 4 delle 8 canzoni dei Giovani: la votazione (50% televoto e 50% Giuria della Stampa del Festival) sceglierà le 2 canzoni che rimarranno in competizione.

Terza Serata

Verranno eseguite, da parte dei 14 Campioni, le 14 canzoni rimaste in competizione, con votazione del pubblico attraverso il sistema del televoto: in base ai voti ricevuti nella serata verrà stilata una graduatoria provvisoria delle 14 canzoni-artisti, che peserà per il 25% nella determinazione della graduatoria finale. Verranno inoltre eseguite le restanti 4 delle 8 canzoni dei Giovani: la votazione (50% televoto e 50% Giuria della Stampa del Festival) sceglierà le 2 canzoni che rimarranno in competizione.

Quarta Serata

Sarà una serata evento chiamata Sanremo Story: verranno eseguite, senza votazioni, da parte dei 14 Campioni delle canzoni della storia del Festival; i cantanti potranno essere accompagnati, se lo desiderano, da altri artisti italiani o internazionali. Verranno inoltre eseguite le 4 canzoni dei Giovani rimaste in gara: la votazione (50% televoto e 50% Giuria della Stampa del Festival) decreterà la canzone vincitrice del Festival della sezione Giovani.

Serata Finale

Verranno eseguite le 14 canzoni dei Campioni, con votazione con sistema misto della Giuria di Qualità, del pubblico con il televoto e con il computo dei risultati ottenuti nella serata di giovedì: la votazione (50% televoto e 50% Giuria della Stampa del Festival), unita a quelle delle serate precedenti, decreterà la canzone vincitrice del Festival della sezione Campioni. Si esibirà anche il vincitore della sezione Giovani.

Fly Project ‘Musica’ traduzione testo e video

‘Musica’ è un singolo del 2012 del gruppo musicale rumeno Fly Project. I Fly Project sono un duo rumeno formato nel 2005 da Tudor Ionescu e Dan Denes

Fly Project, Musica, traduzione testo, video

Il gruppo è stato anche nominato agli MTV Russia Music Awards per la loro hit Brasil. In Italia hanno iniziato ad avere successo solo dopo il 2010 grazie al singolo intitolato Goodbye, pubblicato nel 2011, e a Musica, uscito nell’estate del 2012.

Testo ‘Musica’ dei Fly Project

el amor me quema, la música suena
la noche de cristal es belleza y …
el amor me quema, la música suena
la noche de cristal es belleza y…

[arabic lyrics]

el amor me quema, la música suena
la noche de cristal es belleza y…
el amor me quema, la música suena
la noche de cristal es belleza y…

[arabic lyrics]

i have a reason to let you cry, let you cry
i can’t forget when you said goodbye, my, my, my!
i’m like a bird flying in the sky, in the sky,
i see you’re hot selling me a lie, my, my!

el amor me quema, la música suena
la noche de cristal es belleza y…
el amor me quema, la música suena
la noche de cristal es belleza y…

[arabic lyrics]

me gusta siempre tu amor, me gusta lo mejor!
me gusta siempre tu amor, me gusta lo mejor!
me gusta siempre tu amor, me gusta lo mejor!
me gusta siempre tu amor, me gusta lo mejor!

[arabic lyrics]

Traduzione

L’amore brucia in me, la musica suona
La notte è dei cristalli è una bellezza
L’amore brucia in me, la musica suona
La notte è dei cristalli è una bellezza

L’amore brucia in me, la musica suona
La notte è dei cristalli è una bellezza
L’amore brucia in me, la musica suona
La notte è dei cristalli è una bellezza

Ho un motivo per farti piangere, ti lascerò piangere
Non posso dimenticare quando mi hai detto addio, a me​​, a me, a me​​!
Io sono come un uccello che vola nel cielo, nel cielo,
Vedo che sei desiderosa di dirmi ancora una volta una bugia, a me, a me!

L’amore brucia in me, la musica suona
La notte è dei cristalli è una bellezza
L’amore brucia in me, la musica suona
La notte è dei cristalli è una bellezza

Mi piace sempre il tuo amore, mi piace è il migliore!
Mi piace sempre il tuo amore, mi piace è il migliore!
Mi piace sempre il tuo amore, mi piace è il migliore!
Mi piace sempre il tuo amore, mi piace è il migliore!

Lena’s Baedream rivisitano Missing degli Everything But The girl

lenas1x.jpgRiarrangiata dalla band in versione Rock è il singolo estratto da  “Memo –love chronicles” (Zetafactory/Venus), concept album della band parmense reduce dall’ Heineken Jammin’ Festival
 
Ben Watt, chitarrista e compositore degli EBTG:  “Impressive cover version, I like the balance between dance mood and full throttle rock!”
Una non-cover, ma una reinterpretazione  suonata con stile che calza perfettamente al tipo di rock dei Lena’s Baedream. “Missing” è anche un tassello tematico fondamentale del disco.

Parafrasando la massima di Platone, “L’amore è l’artefice di tutte le cose”, i Lena’s Baedream  tessono trame di contaminazione Rock affrontando l’Amore in tutte le sue forme e declinazioni (amicizia, sesso, distacco, simbiosi e attaccamento morboso ). Un ritratto delle varie dinamiche relazionali disegnato da frammenti di vite, messaggi, istantanee. Il Mastering di “Memo – love chronicles” è stato affidato al Marcussen Studio di Los Angeles California, famoso per aver collaborato con artisti come “Ac/dc, Rolling Stones, Deftones, Incubus e molti altri.
Il disco è uscito per Zetafactory, mentre l’etichetta inglese RAINBOOT si sta occupando dell’uscita in tutto il mondo in digitale e dell’organizzazione di un minitour britannico.
In Germania e Austria la distribuzione del cd e l’organizzazione dei live è in mano ad ARSEN, etichetta studio di registrazione e booking tedesco.
All’inizio di Gennaio i Lena’s partiranno per gli Stati Uniti.
I LENA’S BAEDREAM sono stati impegnati già da Marzo 2010 a suonare in diversi club Italiani, fra cui quello dell’ Heineken Jammin’ Festival come vincitori del contest organizzato da ROCKTV.
Il progetto LENA’S BAEDREAM nasce a Parma nel 2003 da un’idea di Nicola Briganti.
Tra incubo e sogno i LENA’S BAEDREAM propongono un Rock che pur affondando le sue radici nel particolare sound degli anni ’90 tende a sperimentare e ad assimilare svariati tipi di contaminazioni. Tra il 2008 e il 2009 con l’uscita dell’EP “Self-attack and all the following facts” (Self distribuzione) e freschi vincitori di Rock Targato Italia XX,  affrontano un lungo tour di 65 date in tutt’Italia condividendo il palco con artisti affermati come Skye Edwards e (Morcheeba), Rezophonic, Matmata, Malfunk, Kluster e suonando in locali storici con Temporock, Nordwind, Thunderoad e Fabrik.
Nel 2009  in contemporanea con l’ultima parte del tour completano la composizione del loro primo album full lenght ed iniziano le registrazioni. A dicembre i Lena’s beadream incontrano Zeta Factory, realtà nata nel mondo indipendente già nel 2001 ma che proprio in questo periodo si evolve in un nuovo polo musicale, e sposando gli stessi ideali artistici uniscono le forze per pubblicare l’album ormai completo della band.
Il 9 Aprile 2010 è uscito MEMO-LOVE CHRONICLES. Il 6 giugno 2010 I LENA’S BAEDREAM si sono esibiti sul palco minore dell’ Heineken Jammin’ Festival come vincitori del contest organizzato da ROCKTV.

I Trl Awards 2011 sbarcano a Firenze

Dopo il successo delle precedenti edizioni che hanno visto complessivamente oltre 300mila fan partecipare all’evento da Piazza Duomo a Milano, Piazza del Plebiscito a Napoli, Piazza Unita’ d’Italia a Trieste e dal Porto antico di Genova, i Trl Awards 2011 sbarcano, mercoledi’ 20 aprile a Firenze in Piazza Santa Croce e in diretta tv su Mtv Italia (canale 8 del Dtt) dalle ore 20.30.

sshot-2.jpg

In attesa di conoscere tutti i dettagli sull’evento, da oggi quanti concorrono per le categorie ”Best New Act”, ”Hot Sexy Award”, ”Too Much Award”, ”Best Mtv Show” e ”Best Look”, potranno essere votati via internet all’indirizzo www.mtv.it/trl. I premi musicali ”Wonder Woman Award”, ”Best Band”, ”Super Man Award”, ”Best Talent Show Artist” e ”Italians Do It Better Award”, saranno, invece, votabili tramite SMS al numero 4784780, sempre a partire da oggi 21 febbraio

Esce domani ‘Io Canto Christmas’

Io Canto.jpgIO CANTO Christmas è la raccolta delle melodie più belle e celebri adatte alle festività natalizie: 13 splendidi brani interpretati dai ragazzi dello show IO CANTO, scoperti e diretti da Roberto Cenci, tra i quali anche alcuni protagonisti della prima edizione del programma di Canale 5 come il “prodigioso” Cristian Imparato.

Disponibile nei negozi e sui principali portali di download a partire da domani, martedì 30 novembre, IO CANTO Christmas (RTI SpA/Rhino Warner Music) spazia dalle “classicissime” White Christmas, O Holy Night e Silent Night alla splendida e commovente Happy Christmas (War is over) – scritta da John Lennon e Yoko Ono, originariamente nata come brano di protesta contro la guerra in Vietnam e diventata poi una delle canzoni più note del repertorio natalizio – o la malinconica e suggestiva Childhood di Michael Jackson. E ancora You Rise Me Up, cover di uno dei pezzi soft più belli che siano mai stati scritti – inciso nel 2002 dai Secret Garden, storica band norvegese che vinse anche l’Eurofestival nel 1995, con la voce del cantante irlandese Brian Kennedy – e uno dei pezzi  fra i più coverizzati al mondo, ben 125 versioni!

Il disco si apre con L’amore fa miracoli cantato da Cristian Imparato e Mattia Rossi, due beniamini di IO CANTO. Un inno alla forza dell’amore e alla sua capacità di vincere su ogni negatività che farà anche da commento alle immagini della campagna 2010 “Auguri Mediaset”, i cui spot tv saranno in onda dalla metà di dicembre.

Con la direzione artistica di Roberto Cenci, IO CANTO Christmas è una realizzazione a cura di Guido Dall’Oglio, Direzione Musica RTI SpA.

Con questo progetto RTI SpA affianca Mediafriends Onlus a sostegno della nave ospedale per le missioni mediche in Colombia per A.I.S.P.O.

Questa la tracklist:

L’AMORE FA MIRACOLI Introduzione di GERRY SCOTTI – Cristian Imparato e Mattia Rossi

JINGLE BELL ROCK Francesco Pugliese

WHITE CHRISTMAS Sara Musella e Alessandro Casillo

JINGLE BELLS Roberta Cassarino, Anna Volpato, Carol Olivo, Anna Carone, Angela Tesoro, Giada Indino, Fatima Deodato, Ilaria Paolicelli e Maya Pueri

HAPPY XMAS (WAR IS OVER) Alessia Labate, Federica Bensi e Alessandro Casillo

SANTA CLAUS IS COMING TO TOWN Simone Frulio, Enrico Nadai, Alessandro Casillo, Kevan Gulia e Kevin Peci

O HOLY NIGHT Benedetta Caretta e Cristian Imparato

LET IT SNOW, LET IT SNOW, LET IT SNOW Andreea Olariu e Ilaria Paolicelli

SILENT NIGHT Stefania Tesoro e Danica Muscat

ALL I WANT FOR CHRISTMAS IS YOU Andreea Olariu

AVE MARIA Benedetta Caretta, Andreea Olariu e Elvya Garofano

YOU RAISE ME UP Federica Bensi, Benedetta Caretta, Andreea Olariu, Cristian Imparato, Mattia Rossi e  Alessandro Casillo e Mirco Pio Coniglio

CHILDHOOD Cristian Imparato