Dolcenera ‘Un sogno di libertà’ testo e video

‘Un sogno di libertà’ è il quinto singolo estratto dall’album Evoluzione della specie, dopo “Il sole di domenica”, “L’amore è un gioco”, “Ci vediamo a casa” e il duetto con Professor Green “Read all about it”.

Dolcenera-evoluzione della specia.jpg

La canzone accompagnata da un video vuol essere “un viaggio onirico”, “incrocio tra Alice nel paese delle meraviglie e una rilettura della profezia Maya”.

Testo ‘Un sogno di libertà’ di Dolcenera

Scivola tra la gente,
allegria intermittente.
Il cuore no, non dice niente.
resto qui a pensare.

Dicono che non serve
vivere velocemente.
è un fatto di sopravvivenza.
Resto qui o meglio andare via.
 
Amore mio, amore mio,
sembra che il mondo finirà,
la folle corsa ad affogare
in questo buco di civiltà.
Mi dici che sarà per sempre.
Un’ora di libertà.
 
Tu chi sei sinceramente,
anima intransigente
illumina, illumina.
 
Fa di me il tuo presente,
mi ami o no non è importante
che stupida, ridicola follia
provare a dare sempre un senso.
 
Amore mio, amore mio,
sembra che il mondo finirà,
la sua abitudine ad amare,
questo bisogno di sperare.
Mi dici che sarà per sempre
Amore mio, amore mio,
niente è per sempre.
Un’ora di libertà.
Un sogno di libertà.
 
Amore mio, amore mio,
sembra che il mondo finirà,
la folle corsa ad affogare
in questo buco di civiltà.
Mi baci e mi dici che sarà per sempre.
Amore mio, amore mio,
tutto è per sempre.
Un’ora di libertà.

Dolcenera ‘Evoluzione della specie 2’ copertina e tracklist

Dal prossimo 15 febbraio, dopo la prima serata del 62° Festival di Sanremo, in tutti i negozi di musica, i principali Stores e su iTunes, potrete trovare il nuovo album di Dolcenera.

Dolcenera, Evoluzione della specie 2, copertina, tracklist

Contiene i successi : Il sole di domenica, L’amore è un gioco, Read alla about it (Tutto quello che devi sapere) con Professor Green e Ci vediamo a casa.

Inoltre altri due bellissimi singoli inediti come “Un sogno di libertà” e “Sarà un giorno bellissimo”, che rappresentano insieme a “Ci vediamo a casa” il completamento dell’opera “Evoluzione della specie” caratterizzata da un sound pop-rock elettronico di respiro internazionale.

Ecco la tracklist:

1.Il sole di domenica
2.Evoluzione della specie “Uomo”
3.Ci vediamo a casa
4.L’amore è un gioco
5.A un passo dalla felicità
6.Nel regime delle belle apparenze
7.Un sogno di libertà
8.Read All About It (Tutto quello che devi sapere) con Professor Green
9.La preghiera di Virginia
10.Viva
11.Sarà un giorno bellissimo
12.I colori dell’arcobaleno
13.Nel cuore e nella mente
14.Il tempo di pretendere
15.Dagli occhi di una donna

Sanremo 2012: Testo ‘Ci Vediamo A Casa’ di Dolcenera

Dolcenera cantante nella categoria ”Artisti” partecipa al 62° Festival della canzone Italiana di Sanremo 2012 con il brano ‘Ci Vediamo A Casa’.

Sanremo 2012, Testo, Ci Vediamo A Casa, Dolcenera

Nella Serata dei Duetti (Giovedì 16 Febbraio 2012) Dolcenera in coppia con Goran Bregovich canterà My Sweet Romagna (Romagna Mia).

Testo della canzone ‘Ci Vediamo A Casa’ Dolcenera – di Dolcenera – Ed. K6DN

La chiamano realtà
questa confusione
di dubbie opportunità,
questa specie di libertà
grande cattedrale
ma che non vale un monolocale,
un monolocale.

Come sarebbe bello potersi dire
che noi ci amiamo tanto,
ma tanto da morire
e che qualunque cosa accada
noi ci vediamo a casa.

Noi viviamo senza eroi,
per chi ci vuol fregare,
esempio di civiltà,
contro questa eredità
di forma culturale
che da tempo non fa respirare,
non fa respirare.

Come sarebbe bello potersi dire
che noi ci amiamo tanto,
ma tanto da morire
e che qualunque cosa accada
noi ci vediamo a casa.

Come sarebbe bello potersi dire
non vedo l’ora di vederti amore
con una scusa o una sorpresa,
fai presto e ci vediamo a casa.

La chiamano realtà
senza testimone
e di dubbia moralità,
questa specie di libertà
che non sa volare, volare, volare,
volare.

Come sarebbe bello potersi dire
che noi ci amiamo tanto,
ma tanto da morire
e che qualunque cosa accada
noi ci vediamo a casa.

Come sarebbe bello potersi dire
non vedo l’ora di vederti amore
con una scusa o una sorpresa,
fai presto e ci vediamo a casa.

————————————————

Professor Green feat. Dolcenera ‘Read All About It’ traduzione testo e audio

Professor Green e Dolcenera, dall’incontro di due mondi musicali all’apparenza lontani nasce il duetto esplosivo “Read All About It (Tutto quello che devi sapere)”, in radio da venerdì

Read All About It.png

In attesa del video ufficiale, testo e audio del singolo:

Testo ‘Read All About It’ Professor Green feat. Dolcenera

Dolcenera:
Faccio così, grido di più
Voglio che tu da lassù mi ascolti
E chi se ne frega se gli altri
Gli altri lo sanno
Non mi fai più paura
Non ho paura, no
Oh Oh Oh Oh

Professor Green:
Nothing to hide
Stifle or smother
Suffered and cried
Strife made me tougher
Never mumbled or shy to,
The trouble, I rise above all
Expectations forget rep
Ain’t never begged yet
When I wanted to get pence, hustle,
To be, I’m exactly what my neck says.
That sket said I tried to cash in on my dad’s death,
I wanted to vent ‘stead I said nothing at all.
After all you were never kin to me,
Family is something that you’ve never been to me,
In fact making it harder for me to see my father was the only thing that you ever did for me.

Dolcenera:
Faccio così, grido di più
Voglio che tu da lassù mi ascolti
E chi se ne frega se gli altri
Gli altri lo sanno
Non mi fai più paura
Non ho paura, no
Oh Oh Oh Oh

Professor Green:
Dear dad,
As a kid I looked up to you,
Only thing was I never saw enough of you.
The last thing I said to you was I hated you,
I loved you and now it’s too late to say to you.
Just didn’t know what to do or how to deal with it,
Even now deep down I’m still livid.
To think, I used to blame me,
I wondered what I did to you to make you hate me.
I wasn’t even 5, life’s a journey and mine wasn’t an easy ride,
You never even got to see me rhyme,
I just wished you would have reached out
I wish you would’ve been round when I’d been down.
I wish that you could see me now,
Wherever you are I really hope you found peace.
But know that if I ever have kids,
Unlike you I’ll never let them be without me.

Dolcenera:
Faccio così, grido di più
Voglio che tu da lassù mi ascolti
E chi se ne frega se gli altri
Gli altri lo sanno
Non mi fai più paura
Non ho paura, no
Oh Oh Oh Oh

Professor Green:
I write songs, I can’t listen to
Everything I have, I give to you
And every one of these lines I sing to you.
My job’s more like public service
My life just became yours to read and interpret.
If you heard it it’d come across a lot different at times
I throw fits when I read how they word things.
You’ve seen me smile
Now you’re gonna have to see me hurtin’
‘cause pretending everything is alright when it ain’t, really isn’t working.

Dolcenera:
Faccio così, grido di più
Voglio che tu da lassù mi ascolti
E chi se ne frega se gli altri
Gli altri lo sanno
Non mi fai più paura
Non ho paura, no
Oh Oh Oh Oh

Professor Green:
I ain’t censoring myself for nobody
I’m the only thing I can be,
All that is good, all that is bad, all that is, me.
Dolcenera:
Faccio così, grido di più
Voglio che tu da lassù mi ascolti
E chi se ne frega se gli altri
Gli altri lo sanno
Non mi fai più paura
Non ho paura, no
Oh Oh Oh Oh

Traduzione Read All About It

[Hook: Emeli Sandé]
Voglio cantare
Voglio gridare
Voglio urlare fino a farmi seccare la gola
Perciò mettete tutto sui giornali
Non ho paura
Che possano leggere tutto quanto
Leggere tutto quanto
Ohhhhh
[Verse 1: Professor Green]
Niente da nascondere
Sono stato soffocato e poi asfissiato
Ho sofferto e ho pianto
Lo scontro mi ha reso più tosto
Non ho mai borbottato né mi sono tirato indietro
Davanti ai problemi io mi ergo
Al di sopra di tutte
Le aspettative, dimenticate il rap
Non ho mai implorato fino ad ora
Quando volevo dei soldi, spacciavo
Per essere esattamente quello che dice il mio collo
Hanno detto che ho cercato di incassare il debito di mio padre
Volevo sfogarmi
Invece non ho detto niente
Dopo tutto
Non sei mai stata mia parente
“Famiglia” è una cosa che non sei mai stata per me
Infatti
Rendermi più difficile vedere mio padre
È stata l’unica cosa che tu abbia mai fatto per me

[Hook: Emeli Sandé]
Voglio cantare
Voglio gridare
Voglio urlare fino a farmi seccare la gola
Perciò mettete tutto sui giornali
Non ho paura
Che possano leggere tutto quanto
Leggere tutto quanto
Ohhhhh

[Verse 2: Professor Green]

(Caro papà)

Da ragazzino
Ti guardavo con ammirazione
L’unico problema è stato che
Non sono mai stato presente abbastanza per te
L’ultima cosa che ti ho detto è stata che ti odiavo
Ti volevo bene
E adesso è troppo tardi per dirtelo
È solo che non sapevo cosa fare
E come gestire la cosa
Anche adesso
Nel profondo, lo vivo ancora
Pensare
Che incolpavo sempre me stesso
Mi domando cosa ti ho fatto perché tu mi  odiassi
Non avevo neanche 5 anni
La vita è un viaggio
E la mia non è mai stata una corsa facile
Non mi hai neppure mai visto rappare
Avrei solo voluto che tu ti fossi sforzato
Vorrei che mi fossi stato vicino
Nei miei periodi bui
So che puoi vedermi ora
Ovunque tu sia
Spero davvero che tu abbia trovato la pace
Ma so che se mai dovessi avere figli
A differenza tua
Non permetterai mai che stessero senza di me

[Hook: Emeli Sandé]
Voglio cantare
Voglio gridare
Voglio urlare fino a farmi seccare la gola
Perciò mettete tutto sui giornali
Non ho paura
Che possano leggere tutto quanto
Leggere tutto quanto
Ohhhhh

(Io scrivo canzoni
Riesco a sentire
Tutto quello che devo darti
E ciascuno di questi versi, lo canto per te)

[Bridge: Professor Green]
Il mio lavoro è un servizio pubblico
La mia vita è appena diventata vostra, da leggere e interpretare
Se l’avete ascoltata
E risulta chiaro in molti punti diversi che
Esco dai gangheri quando leggo formulano le cose

Mi vedete sorridere
Adesso mi vedrete ferito
Perché fingere che tutto vada bene
Quando in realtà non sta funzionando

[Hook: Emeli Sandé]
Voglio cantare
Voglio gridare
Voglio urlare fino a farmi seccare la gola
Perciò mettete tutto sui giornali
Non ho paura
Che possano leggere tutto quanto
Leggere tutto quanto
Ohhhhh

Non mi sto vendendo a nessuno
Io sono l’unica cosa che posso essere

Tutto quello che va bene
Tutto quello che non va bene
Tutto quello che sono io

Voglio cantare
Voglio gridare
Voglio urlare fino a farmi seccare la gola
Perciò mettete tutto sui giornali
Non ho paura
Che possano leggere tutto quanto
Leggere tutto quanto
Ohhhhh

Dolcenera ‘L’amore è un gioco’ testo e audio

Dopo il grande successo del primo singolo Il sole di domenica, tra i brani più trasmessi dalle radio italiane di questa estate, la cantautrice è in radio e in digitale dal 26 agosto con ‘L’amore è un gioco’, brano che conferma Dolcenera come una delle artiste più ispirate della musica d’autore, secondo estratto dall’ultimo album Evoluzione della specie.

Dolcenera, L'amore è un gioco, testo, audio

Il brano, scritto e arrangiato come sempre dalla stessa Dolcenera, è il secondo singolo estratto dal nuovo album Evoluzione della specie, la cui uscita ha segnato l’inizio di un periodo ricco di soddisfazioni per l’artista pugliese

Testo ‘L’amore è un gioco’ di Dolcenera

Condannate a non lagnarsi mai,
il maschio è innamorato se lo fa,
è un meccanismo inafferrabile!

Se solo,
invece di scarpe con i tacchi,
avessi un paio d’ali
io volerei lì da te.

L’amore è un gioco di alchimie,
l’amore non si chiede il perché
di fragili intese, di notte indifese,
vissute con te.

L’amore è un gioco di alchimie,
l’amore non da peso alle bugie,
parole rubate ai grandi poeti
solo per te.

Ognuno fa i suoi sbagli a modo suo,
perdono è una parola… anzi due.

Se solo
potessi avere le parole
ingannerei il dolore,
tanto quanto basta per vivere.

L’amore è un gioco di alchimie,
l’amore non si chiede il perché
di fragili intese, di notte indifese,
vissute con te.

L’amore è un gioco di alchimie,
l’amore non da peso alle bugie,
parole rubate ai grandi poeti
solo per te.

Ah ah ah

L’amore è un gioco.
L’amore è un gioco.

L’amore è un gioco di alchimie,
l’amore non si chiede il perché
di fragili intese, di notte indifese,
vissute con te.

L’amore è un gioco di alchimie,
farei di tutto per raggiungerti,
per dirti ancora scusa, per dirti ancora
ciao,
io sono qui!

Esce domani ‘Evoluzione della specie’ di Dolcenera

Al via la ‘nuova era’ di Dolcenera. Esce domani ‘Evoluzione della specie’ (K6DN Records/Emi Music Italy), album che la vede esordire alla batteria e virare verso un pop-rock dalle sonorita’ elettroniche.

dolcenera evoluzione della specie21.jpg

Tutto questo, mentre il singolo ‘Il sole di domenica’ e’ gia’ il fenomeno radiofonico dell’estate, da due settimane in cima alla classifica dei brani piu’ trasmessi dalle emittenti italiane

 

”La passione per la ritmica, l’ascolto di tanti album degli anni ’70, di quelli attuali di band francesi, inglesi e di Brooklyn che hanno fuso il loro sound pop-rock acustico con elementi di elettronica – spiega Dolcenera – mi hanno spinto a studiare la batteria e il rapporto con questo strumento e’ stato talmente avvincente che ha modificato il mio modo di ascoltare la musica, puntando l’attenzione di ogni brano su basso e batteria”.

Tracklist ‘Evoluzione della Specia’

1. Il sole di domenica  
2. Evoluzione della specie “Uomo”  
3. Viva  
4. L’amore è un gioco  
5. Nel regime delle belle apparenze  
6. A un passo dalla felicità
7. Nel cuore e nella mente  
8. Il tempo di pretendere  
9. La preghiera di Virginia  
10. I colori dell’arcobaleno  
11. Dagli occhi di una donna

Dolcenera ‘Il Sole di Domenica’ testo e audio

Da oggi è in radio il nuovo singolo di Dolcenera, “Il Sole di Domenica”, il primo estratto dal nuovo album L’Evoluzione della Specie, che uscirà il 17 maggio.

210.jpg

La canzone è stata scritta e arrangiata dalla stessa Dolcenera ed è caratterizzata da un sound pop-rock con elementi di elettronica.
 
Il sole di domenica” è stato registrato dal vivo insieme alla band e volutamente trattato nella fase di missaggio come se le registrazioni fossero state programmate al computer, per la produzione artistica di Roberto Vernetti e Dolcenera.

Testo ‘Il sole di domenica’ Dolcenera

…in arrivo

Ascolta  ‘Il sole di domenica’ Dolcenera

Dolcenera torna in radio da domani, con ‘Il sole di domenica’

Dolcenera torna in radio da domani, con “Il sole di domenica”, il singolo che anticipa l’uscita del nuovo album “Evoluzione della specie”, prevista in pubblicazione per il 17 maggio.

dolcenera3x.jpg

Da domani inoltre sara’ possibile acquistare il brano in esclusiva su iTunes prima di essere disponibile su tutti gli altri store digitali dal 15 aprile. Il brano, scritto e arrangiato dalla stessa Dolcenera, rappresenta un nuovo coraggioso percorso artistico e musicale della cantautrice, caratterizzato da un sound pop-rock con elementi di elettronica, un suono internazionale per un’artista dalle forti radici italiane.